ACCEDI lucchetto rosso

Nelle giornate del 9 e 10 febbraio a Milano, nell’ambito di UNIMEI, si è svolto un focus sullo stato di attuazione delle direttive europee relative alla costituzione dei Comitati Aziendali Europei nelle Media Companies con più di 1000 dipendenti in ambito comunitario e 150 in almeno due stati membri.

L’incontro ha coinvolto i delegati di Bertelsmann/RTL, Canal Plus Vivendi, Kinepolis, Mediaset, Sky con varie Organizzazioni Sindacali del settore. La delegazione SLC, particolarmente nutrita, era composta oltre che dalla struttura nazionale di riferimento anche da componenti di SLC dei territori interessati (Roma e Milano) e dalle RSU sia di Sky che Mediaset.

L’incontro è stato articolato in una prima fase seminariale, dove sono state illustrate le normative europee vigenti in materia, le posizioni della Commissione Europea, quella della CES e di UNI, mentre in una seconda fase si è entrati nel merito delle singole Aziende analizzando il livello di sindacalizzazione presente in ognuna.

L’approfondita discussione che ha caratterizzato le due giornate di lavori ha evidenziato una realtà assai diversificata, non solo tra i diversi Gruppi Societari coinvolti, ma anche tra i diversi insediamenti nazionali all’interno di ciascun Gruppo. Da qui la necessità, non più rinviabile, di avviare iniziative utili alla costituzione di Organismi di rappresentanza a livello internazionale, là dove non sono presenti e rafforzare i CAE dove sono già stati costituiti.

Al fine di procedere, caso per caso, con degli interventi mirati a seconda del grado di problemi da affrontare,  si è deciso quanto segue:

  • per il gruppo Mediaset, di sollecitare formalmente l’azienda a riattivare il CAE, già istituito, adeguando compiti e funzioni alle nuove direttive;
  • per Sky e Kinepolis di attivate forme di collegamento dal basso, tra le diverse realtà nazionali e transnazionali, con forum di lavoratori che esercitino pressione sulle Aziende per ottenere la disponibilità, finora negata, ad aderire alle direttive europee sulla materia;
  • per Vivendi e RTL di attivare, attraverso specifici incontri con il Gruppo, l’adeguamento del CAE, costituito nel 1995, alle recenti direttive comunitarie.

Prima di chiudere è stato previsto, nel mese di Maggio, un altro incontro per fare un bilancio dell’attività svolta e per ipotizzare un successivo follow-up. A questo prossimo appuntamento saranno invitati anche rappresentanti Aziendali per ottenere da ciascuno di essi i riscontri sulle richieste che saranno avanzate.

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE