ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Le Segreterie Nazionali Slc-Cgil, Fisascat-Cisl, Uilcom-Uil condividono lo stato di agitazione proclamato dalla RSU dei lavoratori dell’ippodromo di Agnano e le motivazioni che sono alla base dell’iniziativa sindacale tesa da un lato a respingere ipotesi di chiusura dell’impianto e dall’altro per richiamare la doverosa attenzione delle Istituzioni, soprattutto il Ministero MIPAAF, sulle grandi difficoltà che investono un ippodromo di grande importanza per la ricaduta occupazionale e per quanto lo stesso ha rappresentato e rappresenta nel panorama dell’ippica nazionale.

Consideriamo indispensabile la tempestiva apertura di un confronto con il Ministero vigilante, auspicando che lo stesso si faccia promotore di un coinvolgimento delle Istituzioni locali (in particolar modo il Comune di Napoli, proprietario dell’impianto) per la ricerca di tutte le possibili soluzioni in grado di rispondere alla crisi contingente e a dare una solida prospettiva per il futuro dei lavoratori e dell’ippica italiana.

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE