ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

“Gli accadimenti ultimi presso la Regione Lazio, dall'interrogazione circa i contributi regionali ad una società di produzione cinematografica nel Consiglio Regionale, all'intervento nel merito dell'Assessore alle attività culturali Ravera, alle conseguenti posizioni riscontrate sulla stampa che non tenevano conto dei fatti, cioè di contributi erogati in base a requisiti precisi e automatici, gettano un'ulteriore ombra di incertezza sull'investimento nell'Industria del Cineaudiovisivo nel Lazio e a Roma.” Lo annuncia una nota unitaria delle segreterie nazionali e territoriali  Slc-Cgil, Fistel-Cisl,  Uilcom-Uil.

“Un'industria, quella dell'Audiovisivo, che necessiterebbe ben altre attenzioni, visto che proprio nella capitale poggiano le fondamenta (ospitando, ancora, la maggior parte delle aziende, dei tecnici, delle maestranze e degli artisti) della produzione e della post-produzione del Settore.

Attenzioni che, finora, sono mancate proprio dall'Assessorato alle Attività Culturali, grande assente nelle politiche di incentivazione mentre, grazie ai fondi regionali, si è riusciti a mantenere un minimo di garanzia occupazionale riducendo la delocalizzazione delle produzioni prima verso l'estero, poi verso altre regioni molto più motivate a trattenere un'attività produttiva che porta economie e turismo e che, per le Organizzazioni scriventi, garantisce un'occupazione di straordinario livello professionale.”

"Bisogna difendere il Sistema produttivo dell'Audiovisivo, anziché demolirlo – concludono i sindacati. Pur non tralasciando le dovute attenzioni alle piccole imprese di caratura innovativa, deve, tuttavia, essere chiaro a tutti (e ci sbalordisce il contrario) che il nostro Sistema produttivo, tra i migliori al mondo per capacità ideativa e per professionalità, per poter competere adeguatamente in un contesto ormai globale, deve mantenere anzi rafforzare i suoi caratteri di strutturalità generatrice di qualità produttiva quanto occupazionale.”

LE SEGRETERIE NAZIONALI E TERRITORIALI  SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault