ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

PRESIDIO SIT-IN LAVORATORI SPETTACOLO
presso INPS sede NAZIONALE

Mercoledi 27 maggio dalle ore 10,00 alle 14,00
Roma, via Ciro il Grande 21

“Il passaggio dell’Enpals all’Inps, che ci era stato assicurato che sarebbe stato indolore, si sta rivelando assolutamente inadeguato alle esigenze del settore.” Così una nota di Slc Cgil nazionale che ricorda come “le regole generali che possono rispondere ai bisogni del mondo del lavoro non si adattano alle esigenze dello spettacolo e dello sport (es. Naspi).”
“È necessario mantenere le specificità del settore, risolvere la discrasia tra le giornate effettivamente lavorate in media, la conseguente difficoltà a raggiungere i requisiti pensionistici e l’accantonamento per disavanzo di risorse economiche importanti. Questo è scandaloso alla luce delle scarsissime tutele attualmente previste per il settore.”
“Le attuali regole, che non rispondono alle esigenze dello spettacolo, unite agli scarsi controlli, comportano una forte evasione, in particolare nel settore musicale, ma non solo – prosegue la nota. Si profila la grande questione della trattenuta Enpals dell’1%: come recuperarla se a fine anno non si raggiunge il reddito previsto e quindi non era dovuta? E come e quando verrà restituita, tendendo conto anche delle richieste di rimborso già inoltrate?”

Per tutti questi motivi i lavoratori dello spettacolo si mobilitano e si riuniranno in sit it mercoledì prossimo di fronte la sede dell’Inps a Roma.

0
0
0
s2sdefault