ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Le Organizzazioni Sindacali di categoria, Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, esprimono perplessità e forti preoccupazioni rispetto a quanto appreso sugli organi di informazione in merito alla messa in vendita del Gruppo The Space Cinema.

L'ipotesi che si delineerebbe, e cioè l'inglobamento del secondo circuito cinematografico operante sul mercato italiano in UCI Cinema, determinerebbe, nei fatti, un consolidamento monopolistico (consistente nel 50% dei Multiplex sul territorio nazionale) con destrutturanti ripercussioni sull'intero settore.

Si determinerebbero riflessi negativi sull'esercizio cinematografico tradizionale (ulteriore desertificazione della fruizione cinematografica nei centri urbani), una perdita di peso delle Aziende distributrici (in particolare di quelle nazionali) con ulteriori restrizioni della circuitazione di film d'autore e di produzione italiana e, essenzialmente, sulla tenuta occupazionale.

Si è appena conclusa nel settore un'operazione di riconversione professionale, all'interno dei Siti, che ha coinvolto gli operatori con funzione di proiezionisti a fronte dei processi di conversione digitale; l'operazione, così come si prospetterebbe, aprirebbe naturalmente forti problematiche occupazionali sia tra gli operatori che nei centri direzionali amministrativi.

Riteniamo pertanto che tutte le parti coinvolte, a partire dall'Autorità Garante dell'Anti-Trust, mettano sotto la dovuta luce questa ipotetica operazione commerciale e le ripercussione che determinerebbe in ambito economico e sociale.

 

0
0
0
s2sdefault