ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Grande soddisfazione per l’adesione dei lavoratori allo sciopero di oggi dell’intero gruppo The Space Cinema, proclamato unitariamente da Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom –Uil, contro i licenziamenti di Livorno.

Una risposta corposa sia per il numero delle adesioni, che ha riscontrato il 100% in alcuni siti importanti (Parco de’ Medici a Roma, Cerro a Milano che hanno chiuso, i due plessi di Torino) che per il numero dei partecipanti al sit-in con rappresentanti e lavoratori provenienti da tutta Italia che hanno riempito piazza Augusto Imperatore, di fronte la direzione aziendale.

I sindacati, a fianco dei lavoratori, conducono la battaglia per il reintegro dei lavoratori di Livorno ingiustamente e subdolamente licenziati, che si prospetta dura e lunga. Ci saranno tante altre iniziative nazionali e territoriali al fine di dissuadere The Space Cinema a proseguire con licenziamenti unilaterali in altri siti.

Bisogna garantire i livelli occupazionali: le sale cinematografiche sono in difficoltà, e per questo abbiamo chiesto un tavolo con il Mibact e la Direzione Cinema e tutti i players della filiera. Le precise responsabilità di The Space e la sua controllante britannica VUE nella gestione non possono ricadere sui lavoratori: anche gli inglesi devono sapersi confrontare col mercato italiano e non possono reagire alle loro inefficienze tagliando con la scure i costi dell’occupazione.

0
0
0
s2sdefault