ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Il decreto del Ministro Bonisoli, che stabilisce che i film dovranno essere prioritariamente proiettati nelle sale, va nella giusta direzione: in attesa dei decreti di attuazione che facciano chiarezza sul sistema delle finestre di uscita, ci sembra, e sarebbe il fatto nuovo, che con una legge si affermi il ruolo prioritario della visione su grande schermo. Con ciò recuperando quanto di spiacevole è potuto accadere quest’anno a Venezia, con i film presentati già venduti alle piattaforme di broadcasting e, in generale, con una visione del settore e della filiera produttiva mortificante per le sale, che sono già in forte crisi in termini di presenza di pubblico e di tenuta occupazionale.

Ribadiamo comunque la contrarietà di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL al taglio del Tax Credit per gli esercizi cinematografici previsto al DEF: oltre ad una politica che definisca un posizionamento più coerente, è necessario un tavolo di confronto di tutta la filiera, come stiamo chiedendo da mesi, per contrastare la chiusura delle sale che sono, in tantissime situazioni territoriali, l’ultimo baluardo culturale del paese.

0
0
0
s2sdefault