ACCEDI lucchetto rosso

8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

“Le Organizzazioni Sindacali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL intendono ringraziare il Ministro Bray per la formulazione del decreto Valore Cultura e il Presidente Letta per aver mantenuto l’impegno assunto per la difesa degli investimenti in cultura.” così dichiarano in una nota congiunta i segretari nazionali Emanuela Bizi (Slc Cgil), Maurizio Giustini (Fistel Cisl) e Fabio Benigni (Uilcom Uil).

 

“Le numerose iniziative contenute per la lirica, il cinema, i teatri,  la musica e per i beni culturali esaltano il concreto e fattivo confronto tra le parti, del quale riconosciamo tutti gli elementi nella formulazione del decreto stesso. Il decreto interviene in un momento di crisi per salvare tante nostre realtà uniche al mondo, dal patrimonio archeologico e museale alle produzioni di spettacolo dal vivo, al cinema e con queste tante occasioni di lavoro creativo e innovativo, di ricerca e di consolidamento delle tradizioni.”

 

“Una scelta che rimette al centro, dopo tanto tempo, un settore di primaria importanza per il Paese – proseguono i sindacalisti - Si è voluto finalmente dare una visione della cultura come valore aggiunto, in grado di creare lavoro e attrarre investimenti. La cultura per rafforzare l’identità del paese e la sua fruizione culturale, per il riconoscimento internazionale  ma anche grande opportunità economica e industriale per il rilancio italiano.”

 

 

“Ovviamente, stanti le buone premesse, siamo in attesa della scrittura definitiva del testo per un giudizio più mirato del decreto.”

0
0
0
s2sdefault