ACCEDI lucchetto rosso

7 produzione multimediale ELAB180x180PRODUZIONE MULTIMEDIALE

In data 13 maggio è stata raggiunta l’ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale dell’Artigianato – area comunicazione scaduto il 31.12.2012.
Un contratto di lavoro che coinvolge la filiera della carta (grafici-editoriali/cartai-cartotecnici), il mondo della fotografia, il settore dell’informatica ed i servizi innovativi (multimedialità / e-commerce).
In un Paese dove rinnovare i contratti di lavoro è sempre molto complicato perché la crisi che ci attanaglia ormai dal 2008 non accenna a diminuire, riteniamo estremamente positivo essere arrivati alla conclusione di una trattativa, durata circa un anno ma conclusasi con un accordo, che fornisce oggettivi adeguamenti salariali e normativi a circa 300.000 lavoratrici e lavoratori, cuore pulsante di circa 100.000 imprese artigiane e della PMI.
Per la parte normativa, viene regolato l’apprendistato professionalizzante, contratto di lavoro molto utilizzato dalle realtà artigiane e rivolto all'occupazione giovanile, dove per alcune figure professionali si diminuisce il periodo temporale e si prevede, per tutte le durate più lunghe, una retribuzione piena già ad un anno della scadenza del periodo formativo.
Viene introdotta l’assistenza sanitaria integrativa SAN.ARTI, totalmente a carico delle aziende, per i dipendenti a tempo indeterminato ma anche per quelli a tempo determinato con una durata del rapporto di almeno 12 mesi.
Si inserisce il diritto di precedenza per i lavoratori che a seguito di uno o più contratti a termine, presso la stessa azienda, passano all’assunzione a tempo indeterminato.
Si prolunga il diritto di conservazione del posto di lavoro in caso di malattie gravi.
Si definiscono positivamente i diritti sindacali per le imprese non artigiane che occupano più di 15 dipendenti e si ottiene una maggiore chiarezza per la programmazione delle ferie
Viene dato maggiore peso all’Osservatorio, uno strumento di partecipazione, che congiuntamente le parti hanno evidenziato essere un mezzo fondamentale da utilizzare non solo prevalentemente per il monitoraggio dell’andamento della produttività ed efficienza del settore, ma di ampliarne la sua azione ad altre importanti materie ricercando una modalità continuativa e non saltuaria della convocazione dello stesso.
Sulle tematiche della sicurezza nei luoghi di lavoro il contratto recepisce in toto l’accordo applicativo del DLGS 81, sottoscritto a livello confederale in data 28 giugno 2011.
Infine per il settore della Fotografia viene condiviso un avviso comune per evidenziare la necessità di un “lavoro buono” da valorizzare anche con una lotta al fenomeno dell’abusivismo.
Per la parte economica, dove il riferimento contrattuale è il 4° livello, è stato definito un aumento di euro 80 (riparametrato per gli altri livelli) suddiviso in tre tranche (1.06.14 - 1.2.15 - 1.10.15) ed una "una tantum" per il periodo di carenza contrattuale pari a euro 160 divisa in due tranche (1.07.14 – 1.1.15) .
La decorrenza del CCNL Artigianato – Area Comunicazione é dal 1.1.13 al 31.12.15.

LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC/CGIL    FISTEL/CISL    UILCOM/UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE