ACCEDI lucchetto rosso

7 produzione multimediale ELAB180x180PRODUZIONE MULTIMEDIALE

Il giorno 4 ottobre, presso la sede Sky di Milano, si sono incontrate le OO.SS. Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil con la direzione del personale.
All'ordine del giorno varie materie:
• Pdr,
• Welfare aziendale, Part Time
• Ferie, permessi e organizzazione del lavoro.
Inizialmente l'azienda ha riportato alcuni approfondimenti relativi ai lavori della commissione tecnica, su alcune delle materie all'ordine del giorno.
Le parti, anche alla luce dell'incontro del 19 settembre tra le segreterie generali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e l'Amministratore Delegato di Sky, si sono impegnate a definire un fitto calendario di incontri per provare a sciogliere l'insieme delle questioni indicate all'ordine del giorno.
Si è anche valutato di integrare il confronto nazionale con una serie di incontri, sempre a livello nazionale, ma in ambito territoriale (Cagliari e Roma), per provare a sbloccare alcune vertenze.
Negli scorsi mesi si è evidenziata una difficoltà a trovare sintesi equilibrate tra le parti su materie dirimenti, nell'incontro del 4 ottobre ci si è impegnati a ricercare la condivisione sulle molte materie all'esame senza forzature.
La volontà è quella di regolare alcune materie contrattuali (ferie, permessi, orari di lavoro, organizzazione del lavoro) definendo un accordo quadro a livello nazionale, lasciando alle singole realtà territoriali la possibilità di stabilire i termini della flessibilità a seconda delle specifiche esigenze dei lavoratori e della produzione aziendale.
Sul Part Time (temporaneo) si segnala una disponibilità aziendale a creare un accesso automatico per quei lavoratori che dimostrino di rientrare in alcune fattispecie che andranno declinate nel testo di accordo.
In tale accordo quadro si dovrà definire nuovamente l'accordo sul Pdr per il prossimo triennio anche avendo attenzione alle nuove possibilità determinate dalla normativa in materia di welfare.
Nel confronto si è iniziato a ragionare sull'utilizzo dello Smart Working, materia giudicata dalle parti rilevante per i benefici che può comportare per lavoratori ed azienda, ma anche riservandosi lo spazio per i giusti approfondimenti nel trattare un ambito ancora non pienamente regolato dall'attuale normativa.
Infine l'azienda ha comunicato il dato definitivo del Pdr che andrà in pagamento a fine mese, annunciando che la somma, per effetto del recupero dei valori economici defalcati da alcune posizioni individuali, porterà il valore del Pdr, parametrato al 5 livello, a 1.853 €.

Le segreterie nazionali Slc Cgil Fistel Cisl Uilcom Uil

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE