ACCEDI lucchetto rosso

“Sono di ieri le nuove dichiarazioni della presidente della Camera Laura Boldrini in merito al ruolo che la comunicazione e la pubblicità svolgono nel veicolare messaggi che contribuiscono enormemente a creare la cultura di un paese. Quella stessa cultura che alimenta comportamenti sessisti, prevaricatori, violenti, che con frequenza sempre maggiore sfociano in atti cruenti se non addirittura mortali nei confronti delle donne – dichiara Barbara Apuzzo segretaria nazionale Slc Cgil e Coordinatrice donne Slc.

“E’ sconcertante che arrivino a bambine e bambini, attraverso la scuola, gli esempi familiari, ma anche e soprattutto attraverso gli strumenti e i mezzi cui hanno accesso per gioco, messaggi che possono alimentare una cultura maschilista e machista. In particolare sul n.2 del Batman Magazine di quest’anno, edito da Panini, si fa letteralmente affermare ad un super eroe che “le dimensioni contano” , attribuendo un punteggio maggiore o minore in base a quanto riesca ad ingrandire o rimpicciolire il proprio corpo, una frase che, con un’ambiguità forse non immediatamente percepibile, sicuramente si radica nella coscienza dei più piccoli – prosegue Apuzzo.

“La sfida vera è sul piano culturale – conclude la sindacalista - per cui è impensabile che si possa tollerare, sin dal primo apprendimento, un’impostazione che consolida un’idea distorta e irrispettosa delle differenze di genere, e che a veicolarla siano persino quei modelli che per i bambini costituiscono un riferimento, come i super eroi.”

0
0
0
s2sdefault