ACCEDI lucchetto rosso

La CGIL, assieme ad altre associazioni nazionali ed europee, propone una raccolta di firme dei cittadini europei per la difesa del pluralismo e della libertà d’informazione.
E’ possibile infatti, raccogliendo anche on line un milione di adesioni in almeno 7 paesi europei, una iniziativa dei cittadini che presenti direttamente una proposta legislativa alla Commissione Europea. Per questo in Italia tante organizzazioni che da anni si battono per la libera informazione hanno dato vita ad un comitato promotore per l’EIMP – Iniziativa Europea dei Cittadini per il Pluralismo dei Media.
L’iniziativa è stata presentata oggi giovedì 7 febbraio a Roma con una conferenza stampa alla FNSI e sarà possibile da lunedì 11 febbraio dal portale CGIL accedere direttamente alla petizione per raccogliere le adesioni on line.
Per aderire non è necessaria alcuna vidimazione come durante i referendum o le leggi di iniziativa popolare ma basterà compilare i campi con i propri dati personali e inserire il numero del documento (solo carta d’identità o passaporto).
Sempre sul portale troverete le motivazioni, il materiale di propaganda, il testo integrale dell’iniziativa su cui la Commissione Europea ha autorizzato la raccolta delle firme e una semplice spiegazione dei passaggi tecnici necessari per l’adesione. Il sito sarà via via aggiornato con le iniziative centrali e locali previste e con materiale di propaganda.
La petizione sarà rintracciabile anche su numerosi altri siti (altre organizzazioni promotrici, organi di informazione etc) ma è sottoscrivibile solo una volta. Appena possibile vi faremo pervenire anche un modulo per l’eventuale raccolta cartacea.

Si tratta di una iniziativa molto importante ed impegnativa (solo per l’Italia occorrono non meno di 55.000 firme, ma l’obiettivo per realizzare il milione di firme a livello europeo deve essere molto più alto).
Chiediamo per questo l’impegno di tutta l’organizzazione a partire dalla raccolta di adesioni in tutti i siti e portali delle strutture.
Il banner da pubblicare sui siti a disposizione delle strutture sarà scaricabile da lunedì sul portale CGIL all’indirizzo http://www.cgil.it/campagne/pluralismomediaeu2013/stickers.aspx
Dopo la conclusione della campagna elettorale e il voto, sarà importante organizzare iniziative di presentazione della raccolta a livello regionale e territoriale a cui siamo disponibili a partecipare (le organizzazioni maggiormente presenti sul territorio che con noi gestiscono l’iniziativa sono FNSI, Arci, Libertà e Giustizia, Art.21, Libera Informazione ed altre di cui vi faremo avere quanto prima l’elenco).
La campagna si concluderà il giorno 1.11.2013, ma è evidente che il massimo sforzo per la sua riuscita deve essere fatto nei primi mesi.

Scarica il volantino: uploads/file/130204p_All_1_volantino_raccolta.pdf

Scarica il modulo per raccogliere le firme: uploads/file/modulo firme ea.pdf

Scarica la Guida all’iniziativa dei cittadini europei: uploads/file/guide-eci-it.pdf

FIRMA QUI: bit.ly/126A74w

0
0
0
s2sdefault