ACCEDI lucchetto rosso

Sulla scia di Fastweb anche Visiant Next ha comunicato la decisione di procedere all’assorbimento dell'aumento contrattuale del CCNL a tutti i dipendenti. Anche loro "fregandosene" di 13 mesi di trattativa, di due scioperi che hanno pesato sulle tasche dei lavoratori, e senza tenere conto che nel mezzo è avvenuta proprio la cessione di ramo d’azienda.

Le Segreterie Nazionali ritengono non solo inaccettabile e poco responsabile l’atteggiamento di Visant Next, ma preoccupante nello specifico visto che la Società è in una fase di start-up.

L’Accordo di maggio 2012 prevede la garanzia sui volumi di traffico oltre ad una serie di altre tutele e quindi a pochi mesi dall’avvio delle attività risulta incomprensibile qualsiasi problema di natura economica.

Le Segreterie Nazionali chiedono con forza che tale decisione venga immediatamente ritirata.

LE SEGRETERIE NAZIONALI SLC CGIL          FISTEL CISL          UILCOM UIL          UGL TELECOMUNICAZIONI

0
0
0
s2sdefault