ACCEDI lucchetto rosso

Il Coordinamento nazionale SLC CGIL di TIM, riunitosi a Roma il 22 marzo 2017, valuta positivamente l’alta adesione e partecipazione allo sciopero del 14 marzo u.s. e alle due manifestazioni nazionali di Milano e Roma e ringrazia di ciò tutte le lavoratrici ed i lavoratori.
Il Coordinamento giudica negativamente la posizione e le scelte unilaterali messe in atto dall’azienda (a partire dai trasferimenti, dalla disdetta degli accordi aziendali, dall’emanazione del regolamento aziendale, ecc.).
Il Coordinamento, nel riconfermare la irricevibilità dell’impostazione aziendale, ribadisce la necessità di una visione d’insieme che permetta di valutare la situazione nel suo complesso considerando anche le prossime decisioni di AGCOM.
Il Coordinamento, congiuntamente alla Segreteria Nazionale SLC, decide di sostenere la vertenza con ulteriori iniziative di mobilitazione.
Nel quadro di attacco in atto alla contrattazione collettiva, il Coordinamento nazionale ritiene altresì importante la difesa del ruolo e della funzione sociale dell’ASSILT ed in tale contesto il Coordinamento sottolinea la rilevanza delle prossime elezioni dell’Associazione.

0
0
0
s2sdefault