ACCEDI lucchetto rosso

Apprendiamo che l’azienda ha recapitato a tre lavoratori della sede di Pozzuoli (Na) una lettera di licenziamento per motivi economici (legge Fornero). È un fatto estremamente grave e inaccettabile! L’azienda non può continuare a fare micro-riorganizzazioni senza nessun confronto preventivo e senza trovare soluzioni condivise. Lo abbiamo già detto in occasione di incontri con l’azienda e lo ribadiamo: la prassi dei trasferimenti individuali che, quando rifiutati dai lavoratori, vengono usati per aprire al demansionamento o al licenziamento non può essere tollerata.
Chiediamo all’azienda di provvedere immediatamente al ritiro delle lettere di licenziamento. Diversamente, ci riserviamo di mettere in atto ogni azione che riterremo necessaria.
Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault