ACCEDI lucchetto rosso

Il giorno 6 maggio 2013 si è svolta la riunione del Coordinamento Nazionale delle RSU di H3G alla presenza delle Strutture Nazionali e Territoriali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL.

Il Coordinamento Nazionale esprime forte contrarietà per la precipitosa disdetta da parte aziendale dell’incontro previsto in Unindutria.

Da troppo tempo ormai l’azienda continua ad avere un’ idea del tutto inadeguata delle relazioni sindacali (fino ad arrivare alla disdetta unilaterale del protocollo in essere):

- organizzazione del lavoro  dei customer di fatto cambiata unilateralmente, nonostante le molteplici e reiterate richieste di chiarimento e confronto avanzate sia a livello territoriale che nazionale;

- pagamento degli MBO 2012 senza aver chiuso la questione del pagamento del PDR 2012 senza “scambi” impropri;

- controllo a distanza;

- Piattaforma rivendicativa sindacale per il contratto aziendale.

Ormai non è più procrastinabile l’apertura del confronto. Il Coordinamento Nazionale delle RSU e le Segreterie Nazionali chiedono all’azienda una nuova convocazione in tempi rapidissimi e, contestualmente, richiedono la immediata convocazione della Commissione Nazionale Controllo a Distanza per dirimere definitivamente quanto avvenuto sulla sede di Roma.

Tutto questo non potrà avvenire in tempi indefiniti. Già lunedì prossimo, in assenza di convocazioni ufficiali, inizieremo un ciclo di assemblee sulle sedi aziendali per condividere con i lavoratori un percorso vertenziale che parta dall’apertura delle procedure di raffreddamento.

Roma, 6 maggio 2013

Le Segreterie Nazionali  Il Coordinamento Nazionale

SLC-CGIL  FISTEL-CISL  UILCOM-UIL            delle RSU-H3G

 

0
0
0
s2sdefault