ACCEDI lucchetto rosso

Mercoledì 11 Ottobre, si è conclusa, con un mancato accordo, la procedura prevista per i licenziamenti collettivi, aperta lo scorso 25 luglio da Nokia Solutions Network Spa, per 35 lavoratori.
La delegazione sindacale ha condannato la scelta del management aziendale di procedere con i licenziamenti.
Incomprensibile ed inaccettabile l’idea che una grande multinazionale non si assuma una responsabilità sociale nel trovare una soluzione alternativa ai licenziamenti, nonostante le proposte sia delle OO.SS. sia dei Ministeri Lavoro e Sviluppo.
Tale scelta è ancor più grave se la colleghiamo a tutti gli sforzi che in quest’ultimo periodo, il personale di Nokia ha fatto, senza per altro avere una visibilità per il futuro.
Proprio un futuro incerto e una mancanza di visione, ci induce a contenere questa posizione della Direzione aziendale, attraverso assemblee informative e propedeutiche ad una mobilitazione generale del gruppo, da condividere con tutti i lavoratori.
Le scriventi OO.SS. si attiveranno anche con i propri Uffici legali a tutela dei lavoratori licenziati.
Le Segreterie Nazionali SLC CGIL - FISTEL CISL - UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault