ACCEDI lucchetto rosso

L’incontro presso il Ministero del Lavoro ha definito l’accordo per la chiusura della procedura di licenziamento collettivo aperta da Comdata, che prevedeva il licenziamento di 225 lavoratrici e lavoratori di Padova e Pozzuoli: è stata sottoscritta l’attivazione di ammortizzatori sociali per entrambe le sedi.
“Gli impegni sanciti nell’accordo sono finalizzati alla conservazione dei posti di lavoro e sono propedeutici alla costruzione di condizioni utili ad assicurare un futuro produttivo” commentano le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL.
“Un risultato importante e non scontato, che va ascritto a tutte le lavoratrici e ai lavoratori di Comdata – chiude la nota – che hanno sostenuto con lo sciopero le ragioni che le Organizzazioni Sindacali hanno posto fin dall’inizio.”

0
0
0
s2sdefault