ACCEDI lucchetto rosso

Con l’approssimarsi della pausa estiva si avvicina il termine di scadenza per molti contratti di Collaborazione a Progetto.

Ai Lavoratori a Progetto ricordiamo che, qualora il contratto non fosse rinnovato, per effetto della normativa disciplinata dalla Legge 92/12 (v. art. 2, commi 51-56) potrebbero maturare il requisito utile all’Indennità di Disoccupazione Una Tantum.

Detto requisito matura quando, oltre allo stato di disoccupazione, si verificano tutti i seguenti cinque parametri:

1)     Aver lavorato per un solo committente nell’anno precedente (anche con più contratti successivi);

2)     Aver dichiarato per il 2012 (denuncia 2013) non più di 20.000 € e non meno di 5.000 €;

3)     Avere un periodo continuativo di disoccupazione di almeno 2 mesi nel 2012;

4)     Vantare almeno 3 mensilità di contribuzione nella gestione separata nel 2012;

5)     Avere almeno 1 mensilità di contribuzione nella gestione separata nel 2013 (aliquota 27,72%).

L’importo dell’Indennità sarà pari al 7% del reddito minimo soggetto a tassazione per il 2013 (15.357 €) moltiplicato per il numero inferiore tra i mesi con contributi versati o senza contributi versati nel 2012 e comunque per un fino a un tetto massimo di 4 mensilità.

Schema esemplificativo dell’importo massimo:

15.357:100x7=1.074,99

1.074,99x4=4.299,96

L’importo spettante sarà liquidato dall’Inps entro 120 giorni dalla presentazione della domanda in una soluzione unica se inferiore a 1.000 € altrimenti sarà mensilizzata, cioè 4 rate da 1000 € e la quinta da 299,96.

Le domande vanno presentate entro il 31 dicembre 2013 a condizione di poter riscontrare l’avvenuta cessazione del rapporto di lavoro che il lavoratore deve obbligatoriamente comunicare entro 5 giorni dalla risoluzione.

Le Strutture territoriali del Slc-Cgil e dell’Inca Cgil saranno a disposizione per informare, orientare ed assistere i Lavoratori a Progetto.

SEGRETERIA NAZIONALE SLC-CGIL

Area TLC

0
0
0
s2sdefault