ACCEDI lucchetto rosso

A quanto risulta Telecom si starebbe preparando a proporre ai lavoratori interessati alla costituenda nuova società delle torri lettere di distacco. SLC-CGIL ritiene che, qualora ciò avvenisse, ci si troverebbe di fronte ad un evidente tentativo di costituire un ramo d’azienda in modo surrettizio aggirando la normativa vigente ed evitando così qualsiasi confronto. Così come del tutto da respingere sarebbe la scelta aziendale di dar seguito a trasferimenti d’ufficio di questi colleghi.
Se questa è la strada scelta da Telecom per evitare il confronto sul tema delle societarizzazioni, tema che ci vede decisamente contrari, il confronto sul nuovo piano d’impresa inizia nel modo peggiore, a partire dal prossimo incontro fra le Segreterie Nazionali e l’Amministratore Delegato di Telecom previsto per il prossimo 19 novembre.
Nel diffidare l’azienda dal proseguire su questa strada, invitiamo i lavoratori a non firmare alcunché e ad informare immediatamente i loro rappresentanti sindacali.

La Segreteria Nazionale di SLC-CGIL

0
0
0
s2sdefault